Autore: Nicole

#aesthetic : Cosa significa? Lo

#aesthetic : Cosa significa? Lo

Non vedevo l’ora di fare chiarezza su questo argomento. Credo lo pensiate anche voi. Lasciamo perdere l’origine greco del termine Aesthetic e concentriamoci sulla sua evoluzione negli anni, fino a diventare un must ed un vero e proprio trend sia online che nella vita reale. 

Voglia di Viaggiare? Gli hotel migliori per il 2021

Voglia di Viaggiare? Gli hotel migliori per il 2021

Buon anno a tutti! Ci siamo appena lasciati alle spalle il 2020 e già stiamo pensando alle ferie del 2021 vero? Non mentiamo a noi stessi, ognuno di noi ha già guardato le possibili mete di quest’anno ed ha già scritto, anche solo a mente, 

TotalWhite: Ti sta bene o no?

TotalWhite: Ti sta bene o no?

Le domande che vengono poste ad un Personal Shopper, sono quasi sempre le stesse in realtà. Adoro sfatare alcuni miti ed aiutare un occhio, non abituato alla giusta palette di colori, a reinserirsi sulla retta via, senza deviare nelle numerose strade che i media ci propongono.

In un articolo precedente, ho ucciso senza esclusione di colpi il total black e le persone che imperterrite continuano a voler vestirsi da funerale anche durante il giorno! (Click qui per leggerlo)

In questo, invece, vi convincerò che il TOTALWHITE (o comunque un mix di neutrals) sarà la chiave del vostro outfit vincente.

Non siete ancora convinti?! Leggete le domande che mi fate di solito..

“Ma non è che mi ingrassa?”

“Una pizza al giorno ingrassa” rispondo sempre ridendo!

Ricordate che non sono i colori ma il tessuto a modificare le proporzioni del corpo! Più il tessuto è pesante e strutturato più le vostre forme saranno grossolane, più il tessuto dell’abito è sottile più ci darà una sensazione di leggerezza. Il bianco e le sue nuances illuminano la figura, non la ingrassano!

Logicamente, in accordo al nostro Bodyshape possiamo mettere in evidenza parti del nostro corpo oppure nasconderne altre in modo da esaltare i pregi della nostra figura.

” Si sporca subito!”

Ebbene, i colori chiari tendono ad essere più delicati anche con lavaggi adeguati. In realtà, potrei aprire una lunghissima parentesi sui lavaggi e come sovente vengano eseguiti in maniera errata, ma per ora mi limito a darvi due dritte per ottenere i migliori risultati.

Per quanto riguarda la lana, alpaca, cachemire e angora DEVONO essere lavati a mano utilizzando dei detersivi che producono poca schiuma, se non assente. Comprate SEMPRE capi con basso dislivello in percentuale di materiali differenti poiché ogni tessuto si comporta in modo diverso una volta bagnato: alcuni si restringono. altri fanno i pallini, altri si allargano. Il risultato è sempre un mistero, quindi prediligete capi con poco mix di elementi.

Esistono smacchiatori istantanei! Portateveli dietro quando uscite ed una volta arrivate a casa, lavate immediatamente il capo senza pensarci due volte. Se si tratta di tessuti delicati, leggete attentamente l’etichetta e cercate, invece, di lavarli solo se necessario, in modo da non creare dislivelli di colore.

E comunque, anche i capi neri hanno bisogno di cure e di lavaggi!

“Non riesco ad abbinare nulla!”

Il bianco è un colore neutro proprio come il nero. A sua differenza però può essere indossato a qualsiasi ora della giornata: dal mattino alla sera.

Il trucco è bilanciare bene il contrasto con i colori naturali del nostro corpo. Partiamo dalla carnagione: Scura, media o chiara? Facciamo alcuni esempi.

Se abbiamo una carnagione scura, il contrasto con il bianco (o simili) sarà molto elevato, quindi è meglio non aggiungere altri colori, ma ciò non vuol dire che non possiamo mixarli per ottenere un risultato Sexy ed elegante.

Nel caso di una carnagione chiara, l’accentuato contrasto può essere sinonimo di “pallidume”, quindi scegliamo palette che accompagnano l’incarnato senza aggredire il colore naturale.

La carnagione media è sempre la più difficile, non si sa mai se osare oppure no. A parer mio, questa categoria non regge la maggior parte dei colori e quindi userei una palette neutra per tutto ciò che circonda il viso (i colori metallici vanno bene) e giocare con il contrasto nelle scarpe e accessori.

Ricordiamoci che esistono mille sfumature di bianco e di colori chiari a cui possiamo far affidamento! Il pregio di queste tonalità è quello di rendere l’outfit molto più ricercato ed alla moda. I colori scuri invece, tendono a coprire ed oscurarlo rendendolo privo di personalità e creatività.

Sono piccoli dettagli che fanno la differenza!

Trend of my Fall: Sua maestà il cappotto

Trend of my Fall: Sua maestà il cappotto

Non esiste autunno che si rispetti senza un capo spalla che ci protegga dal freddo. Sopratutto per chi vive al nord, il cappotto è senza dubbio un MUST HAVE di questa stagione e, perché no, anche di quella avvenire. Per quanto mi riguarda, è come 

Best LuxuryHotels 2020 – SLH Awards

Best LuxuryHotels 2020 – SLH Awards

Sta mattina, sulla casella della mia posta elettronica è arrivata da parte di SLH, uno degli enti di selezione degli Hotels di Lusso INDIPENDENTI più importanti al mondo, i risultati dei loro Awards. SLH seleziona con molta cura gli hotel da inserire sul suo sito 

Trend of MyFall (SpecialeAnfibi)

Trend of MyFall (SpecialeAnfibi)

Come vostra PersonalShopper digitale, mi sento in dovere di consigliare l’acquisto di alcuni capi che vengono già definiti come Must dell’autunno inverno 20/21.

Dopo un sondaggio su Instagram, ho deciso di scrivere un articolo dedicato agli Anfibi, protagonisti di questa stagione.

Detto ciò, prima della carrellata di stivali, volevo premettere che in questa classifica non ci saranno i DR MARTE NS!

Perché?!

Perché sono privi di stile, hanno stufato e perché non vi serve una personal shopper per comprare un banale stringato. Detto ciò, iniziamo.

Senza infamia, senza lode

Stivali low-cost, dalle caratteristiche stilistiche perfette ma dal materiale scadente. Se vi stufate subito e volete sempre cambiare il vostro look, fanno al caso vostro

Zara sui 70€
Shein 25€
Shein 41€
NastyGal sui 60€

Gli intramontabili

La paura di chi compra ad un prezzo medio alto è quella di ottenere un prodotto che passa subito di moda. Con gli intramontabili questi rischio non si corre mai: bel pellame, ottimi per gli abbinamenti ma senza l’effetto da “sfilata di moda”

&otherstories sui 180€

Influencer

Jonak sui 350€
&otherstories sui 180€ (anche neri)
Aloha sui 200€ (anche neri)

Gli influencer

Quelli che fanno tendenza, quelli che ti giri a guardarli e ti batte il cuore appena li vedi. A volte ci va coraggio a comprarli e forse gli altri non capiranno perché lo hai fatto, proprio per questo li ho chiamati Influencer ✨😌

Da qui in poi non scriverò i prezzi

Miista
Aloha
Miista

Da sfilata

Chiudo la carrellata di Boots con le icone della moda: Bottega Veneta, Miu Miu, Prada e tutti quei brand che solo pochi si possono permettere. Proprio per questo, non sono i miei preferiti. Vorrei che voi vi rifaste gli occhi, ma che cercaste sul web quei brand di nicchia che hanno bisogno di visibilità. Di aprire il portafoglio sono capaci tutti, di avere fantasia e creatività pochi.

Lo Streetwear é OUT

Lo Streetwear é OUT

COOSSA??! Avete letto bene, lo streetwear è OUT o perlomeno lo sarà con l’inizio della nuova decade. La fashion week di Febbraio 2020 (poco prima del lock down nazionale) è entrata ufficialmente nella storia della moda. Per chi non lo sapesse, le sfilate propongono i 

Il Lato B

Il Lato B

Esatto, sto per parlare proprio del più discusso, il più criticato e ammirato punto del nostro corpo: il sedere. Sul mio profilo Instagram, ho iniziato a dare qualche informazione sulle tipologie e sulle forme, ma qui volevo approfondire di più questo argomento che sta molto 

#trend2020: Sicuri di avere stile ?

#trend2020: Sicuri di avere stile ?

Cerco sempre di distaccarmi dai soliti articoli sui Trend SpringSummer o dalle liste sui pezzi #musthave della stagione. Infatti, in questo articolo voglio proprio spiegarvi la differenza tra gli stili attraverso dei MoodBoard.

Cosa differenzia uno stile dall’altro? Il mio stile è ricercato ? Faccio moda?

Per rispondere a queste domande, vi faccio una domanda io.

Guardate attentamente la foto qui sotto:

  • Cosa mettereste? Quando lo mettereste?
  • Quanti brand indossa?
  • Che tipologia di stile è? Che messaggio manda?
  • La palette dei colori che indossa è adatta al suo incarnato?

Vi darò la mia versione alla fine dell’articolo🤪

Ora, iniziamo con il post vero e proprio! I MoodBoard, sopra citati, sono dei collage di immagini che rimandano ad un concetto chiave o ad una sensazione che a parole è impossibile spiegare. Le foto possono essere di vario genere e vengono scelte proprio da voi, con l’obbiettivo di avvicinare lo spettatore al vostro pensiero.

Qui di seguito, ho costruito dei “collage” di accessori che dovranno essere presenti nei vostri outfit:

SUNGLASSES

Tartarugati o plasticati, corti in altezza e perdipiù allungati ai lati. Sembra che le montature fini dell’anno scorso siano state completamente dimenticate;

HATS

Di paglia, a forma allungata sulla visiera ma molto geometrici ed allo stesso tempo fatti con un materiale morbido;

SHOES

Quest’anno le adoro! Altezza del tacco non sopra i 7cm, stringate per essere allacciate alla caviglia o al pantalone. Abbinate a borse con frame completamente diversi oppure colori nude e molto femminili. Punta mozzata se sandali o appuntita se sabot;

BELTED BAG

Non il solito marsupio, ma delle cinture con piccole tasche aggiungibili e componibili

Vi piacciono? A me moltissimo! Ma questi accessori trend NON BASTANO A CREARE UNO STILE FASHION.

Lo stile riconoscibile con personalità e carattere deve essere supportato da linee e colori ben precisi. Non basta un logo, è un insieme di dettagli e di originalità!

Ecco a voi altri moodboard, realizzati in un modo più approfondito, riguardanti il messaggio che uno stile deve esplicitamente inviare al mittente:

Stile Vintage

Toni caldi, colori intervallati da pitture metalliche ed a volta esotiche. Se si scegliesse uno stile di arredamento, sarebbe avvolgente e pieno di dettagli.

Brands: Gucci, Brunello, Versace, DeG e Louis Vuitton

Stile Minimal

Nessun tono, colori neutri. Geometria priva di sensazioni ma con una spiccata personalità.

Brands: Bottega Veneta, Jil Sander, Balenciaga e Saint Laurent

Mix

Toni estivi ma con una connotazione più basica ed a volte più fredda. I dettagli dorati vengono mantenuti per una nota di lucentezza ma le linee rimangono geometriche. Più sentimento ma non troppo accentuato.

Brands: Dior, Hermés, Alberta Ferretti e Jaquemus

Sono sicura che adesso avete notato la differenza! Sapete riconoscere un vero stile alla moda da uno di poco impatto e commerciale.

Infatti, la ragazza della prima foto è il concreto esempio di un outfit pieno di griffe e di loghi ma povero di personalità e sensazioni.

Mettere insieme accessori icona con dei jeans boy-friend e una t shirt bianca può essere un outfit vincente, ma non ricercato e sicuramente BANALE !

Mettevi in testa che il commerciale non è sempre trend

La massa non è personalità

LO STILE È UNICITÀ ❤️

Seguimi su Instagram @_nikyniky_ per ulteriori consigli

Top Hotel 2019

Top Hotel 2019

È arrivata un po’ tardi ma non troppo 😅 Come anche per il 2018, volevo stilare la mia personale classifica degli hotel in cui ho soggiornato in quest’anno! Ovviamente, dividerò tutto in categorie per facilitare la comprensione. BEST OF BALI Partiamo subito con il botto: