Recent Posts

#travelonbudget : Paris mon amour!

#travelonbudget : Paris mon amour!

La fama della bellezza di Parigi è mondiale. Diciamo che è stata eletta da molti la città più bella del mondo. Secoli di storia e ricchezza hanno reso questa capitale magica e romantica. L’altra faccia della medaglia è il costo della vita: molto elevato. Infatti, […]

Il Karlismo

Il Karlismo

Vi voglio parlare dell’uomo che mi ha fatto innamorare della moda, colui che non ha “solo” diretto quelle maison più influenti del mondo, ma che ha creato una vera e propria filosofia attorno al suo personaggio. Ve lo introduco con una sua biografia: KARL LAGERFELD. […]

AIRBNB VS HOTEL

AIRBNB VS HOTEL

Ecco la resa dei conti.

In questo articolo, parlerò delle differenze tra una prenotazione con Airbnb e di una prenotazione di hotel tramite altre piattaforme.

Innanzitutto, per mia opinione, l’accomodation è sempre molto importante sia che si tratti di un viaggio di svago o di lavoro, poiché è il luogo dove dobbiamo ricaricare le energie tra un’avventura ed un’altra. Se il luogo che abbiamo scelto non ci offre quello di cui abbiamo bisogno, la nostra vacanza sarà meno interessante e più stancante del solito. Ci focalizzeremo su cosa è andato storto e non ci godremo a pieno i momenti felici.

Detto ciò, vi esorto a far sempre molta attenzione a dove prenotate! Ho notato che la maggior parte dei siti omette (o cerca di nascondere) alcune note dolenti dell’hotel o del bnb come ad esempio la posizione!

Quando prenotiamo un’accomodation, serviamoci SEMPRE dell’opzione mappa! In questo modo sapremo il punto esatto dell’ubicazione e potremo venire a conoscenza di qualità che determineranno la nostra scelta in base alle NOSTRE ESIGENZE e non in base a quelle della piattaforma. Ad esempio:

  • Posizione ( centrale o meno);
  • Vicinanza metropolitana ( in alcune megalopoli è fondamentale);
  • Quartieri (alcuni sono più sicuri e più puliti di altri);
  • Supermercati o ristoranti take away ( con un bnb avere il cibo sotto casa è il massimo)
  • Luoghi di interesse

Quando prenotate, leggete BENE tutte le informazioni che avete a disposizione ed affidatevi alle recensioni di altre piattaforme come TRIP ADVISOR O GOOGLE. Mi spiego meglio: per sapere se il vostro hotel si trova proprio a 5minuti a piedi dalla stazione, inserite su Google maps l’indirizzo e saprete effettivamente la distanza esatta! Se si tratta di un hotel, invece, troverete molto interessante vedere delle foto dei clienti e non solo le foto super ritoccate della gallery. Quindi, aprite TripAdvisor, selezionate il vostro albergo et voilà 🏆
Parliamo adesso dei costi aggiuntivi, cioè soldi che andrete ad aggiungere al prezzo del solo pernottamento.
In alcune piattaforme, come per esempio Airbnb, questi costi sono ben visibili al momento del riepilogo della prenotazione:

..

Cosa notate?
Sono esempi di 3 case intere ma con costi molto diversi! Per dirla tutta, nessuno è uguale all’altro 😅 Diciamo che tutti questi sovrapprezzi scoraggiano un po’, sopratutto i costi del servizio che hanno una percentuale in base alla tariffa giornaliera dell’appartamento.

Ad esempio nell’ultima troviamo: costi del soggiorno, costi del servizio e i costi di pulizia. Il prezzo totale sale vertiginosamente😅

  • “Costi di pulizia” = signora delle pulizie che pulisce la casa e cambia le lenzuola tra il soggiorno di una famiglia ed un altra. Non tutti i giorni come negli hotel.
  • “Costi del soggiorno”= tasse del soggiorno per turisti ( 37€ per una persona in 2 notti ???)
  • “Costi del servizio”= costi di Airbnb per gestire la piattaforma

Sintetizzando: più persone siete e più giorni state, meglio è!

In altre sistemazioni, per esempio gli hotel, questi costi sono spesso inclusi nella tariffa finale, ma state attenti alle tasse di soggiorno (e costi aggiuntivi), che vengono calcolate a persona e moltiplicate per il numero di notti.

Non sempre le tasse di soggiorno sono visibili al momento della prenotazione, per esempio su Booking.com potreste vederle o no nella scelta della vostra sistemazione. Ecco due esempi:

Infine, prendiamo in esame una di quelle soluzioni che fanno storcere il naso a tutti: i pacchetti volo+hotel !

La promozione consiste in uno sconto se si prenota sulla stessa piattaforma due o più servizi. Ad esempio: il volo e l’hotel, Auto a noleggio più volo e così via..

Mettiamo il caso che si voglia prenotare un lussuosissimo hotel a Singapore per poi scegliere il volo più adatto alle nostre esigenze. Expedia propone delle soluzioni vantaggiose specificando con l’apposita dicitura ciò che è incluso e ciò che non lo è.

Per il volo, propone diversi orari e diverse compagnie e ,come vedete scritto in verde, uno “sconto pacchetto”. Consiglio in ogni caso di paragonare il prezzo dei voli con altre piattaforme come MOMONDO e SKYSCANNER.

Se su Booking e su Expedia il prezzo dell’hotel non dovesse combaciare, andate direttamente sul sito dell’hotel. A volte, ci sono delle promozioni accattivanti che trovate solo li !

Chi ha vinto la sfida?? AIRBNB O HOTEL ?

Se qualcosa non è chiaro delle insidie delle prenotazioni potete scriverlo nei commenti o contattarmi in privato per altri consigli e consulenze personalizzate.

Alla prossima avventura! ✨

Seguitemi su Instagram _nikyniky_ per essere aggiornati sulle ultime novità🌴🌈

#travelonbudget : SanValentino-SPA&Wellness di Lusso

#travelonbudget : SanValentino-SPA&Wellness di Lusso

Ancora indecisi su cosa regalare a SanValentino ? Volete sorprendere l’altra persona ma non volete ricadere sulle solite banalità? Forse una giornata Relax in Spa potrebbe essere un’idea ma di solito sono sempre affollate e tutte uguali.. Cosa ne pensate invece delle Spa pluripremiate come […]

München – il capodanno perfetto

München – il capodanno perfetto

Avete presente il capodanno perfetto? Quello all’estero e non nella solita città, magari in un paese rinomato per i mercatini di Natale e per la birra, dove fa freddo ma non troppo. Quello con un hotel vicino al centro con tutti i confort ed una […]

#hypestsales 🆘SALDI2019: le ultime gocce di moda🆘

#hypestsales 🆘SALDI2019: le ultime gocce di moda🆘

Hai detto SALDI??

Cari lettori, eccoci giunti alla svolta. Inizia il 2019, l’ultimo anno della decade che ha riportato in vita il vintage e tutto ciò che era stato dimenticato del passato.

Come sapete, i trends cambiano continuamente, ma la moda (quella vera) si radica molto più in profondità con dettami molto più importanti, trasformandosi solamente dopo un decennio.

Proprio per questo, i saldi del 2019 saranno gli ultimi spendibili per il mercato del fashion, poiché poi tutto cambierà e i nostri armadi verranno stravolti per poi far riapparire i capi che ritenevamo quasi obsoleti!

Quindi, se per gli ultimi post vi consigliavo quale capo comprare, oggi vi dirò che “moda” indossare 😌

Tie-dye

Sfumatura di colore molto usata dagli Hippies, viene rivisitata in versioni caleidoscopiche e floreali per far un senso di libertà e freschezza. Se trovate queste tinte nei saldi invernali non fatevele scappare poiché sarà uno dei trend iconici dei prossimi anni.

Neon

Mentre l’anno scorso abbiamo avuto gli ultra colors quest’anno avremo i colori Neon come il giallo ed il verde evidenziatore😅 La cicca è l’accostamento di colori accesi con colori opachi e spenti, quasi slavati. Se trovate nei saldi invernali delle tonalità vintage come mattone o grigio antracite, provate ad accostare con accessorio color NEON per ottenere un risultato superHype.

Shorts

Adorando gli shorts, mi trovate preparatissima! Dovete avere nell’armadio i CyclingShorts, mi raccomando. Li avete trovati già in qualche look di capodanno abbinati a topcrop paillettosi.

Per chi non sa quali sono, date un occhiata alla figura qui sopra, non sembrano comodissimi e superfashion? Li potete trovate in qualsiasi ZARA o H&M senza affidarvi a grandi firme. Avete pensato mai ad abbinarli ad un blazer elegante ed un marsupio in vita ? 🤩 Anche questo look di Fendi è spettacolare !

Combat

Ebbene sì ragazze, sono tornati i combat che tanto amavano all’inizio degli anni 2000. Diciamo che sono stati dimenticati così a lungo da tornare di moda per il prossimo anno. Aprite gli scatoloni delle scuole (per chi è nato negli anni 90) e cominciate a spulciarvici dentro ! Questa è una versione della McCartney molto più romantica e femminile.

Ruched dresses

Non ho mai amato i vestiti con questo effetto sulla vita, tendevano ad abbassare ed ingrandire la figura. Quest’anno però questa ruche viene spostata in varie parti del vestito: sulle spalle, in vita, in basso ecc ecc..

In modo da poter agevolare le donne di ogni taglia e conformazione del corpo, nascondendo con effetto camouflage ciò che riteniamo più adatto.

Per ora è tutto! Mi raccomando, non fatevi tentare troppo da questi ultimi saldi, poiché, come vi accennavo, a breve ci sarà una grande trasformazione della moda. Studiate bene questo articolo e cercate i prodotti che rispecchiano queste caratteristiche sia online che negli store. Ricordatevi, se comprate nei low-cost cercate sempre capi particolari per non amalgamarvi alla massa.

BUONI SALDIIII!!!!!

Top Hotels 2018

Top Hotels 2018

Tra pochi giorni finirà il 2018 ed inizierà un nuovo anno. Come tutti voi, anche io sto già organizzando le prossime vacanze e mi sto informando sulle mete da visitare, ma come penso sappiate benissimo, per me è di vitale importanza anche l’accomodation in cui […]

#bestof2019: Trip to do

#bestof2019: Trip to do

Lonely Planet, stimata rubrica per i viaggiatori incalliti e da anni indiscussa guida per i sognatori, pubblica una personale classifica delle mete migliori del mondo, dividendole in sottocategorie: Città, Regione e Nazione. Quest’anno la regione in cui sono nata, ossia il Piemonte, è stata nominata […]

RealShop vs Onlineshop

RealShop vs Onlineshop

Siamo nell’era della digitalizzazione e dell’evoluzione tecnologica. Il 2018 sta per finire e stiamo piano piano arrivando alle porte della prossima decade.

Viviamo in un era all’avanguardia dove la tecnologia è il mezzo che permette di soddisfare i nostri bisogni più importanti: cibo, socialità, apprendimento e guadagno. Chi non riesce o non è capace ad utilizzare internet, può essere sbalzato fuori da un mondo che non si vede e non si può toccare: quello digitale, ma che (a volte) è più importante di quello in cui noi stessi viviamo: quello reale.

In questo articolo, vorrei parlarvi di come le persone scelgano il “COME” ed il “DOVE” effettuare i loro acquisti! Porterò alla luce delle statistiche e le incrocerò con le mie nozioni sulla Moda e sul Marketing che ho appreso durante il mio lavoro e i miei studi personali.

Per analizzare bene il comportamento dei cosiddetti “compratori”, suddividiamoli in 3 MACROCATEGORIE in base alla loro fascia di età: 18-24, 25-34 e 35-45 anni (gli over 45 e gli under 18 sono tagliati fuori da questo argomento poiché, o non hanno alcun rapporto con la tecnologia o non hanno la maggior età per acquistare on line).

  • I 18-24: sanno già quello che vogliono. Sono i più bersagliati dal marketing ed a loro piace così. Comprano online, non tanto per risparmiare qualche soldino, ma per la novità ed il trend del momento. Preferiscono affidarsi alle recensioni online piuttosto che ad una commessa che ti esprime il suo parere.
  • I 25-34: Fascia di età molto interessante. Sono nati con i libri ma sono cresciuti con la tecnologia. Hanno vissuto il cambiamento sulla loro pelle e SCELGONO cosa comprare e cosa no in base a tutti i feedback a cui hanno accesso (che siano virtuali o meno). Hanno a cuore il concetto di “Riciclaggio” poiché hanno vissuto in prima persona il degrado dell’ambiente e come ha impattato sugli esseri umani.
  • 35-45: la tecnologia è arrivata nelle loro vite molto tardi. La maggior parte acquista online solo ed esclusivamente per il risparmio o per paragonare diversi prodotti, ma il loro mondo è assolutamente quello reale e non quello virtuale. Non sono interessati all’ultima moda ma più alla qualità del prodotto.

Detto ciò, scopriamo chi effettivamente ha la percentuale più alta di acquisti online:

Gli UOMINI! 👨🏻👨🏼👨🏽👨🏿👨🏼‍🦰

A mio stupore ed incredulità, il 61.3% degli uomini batte il 38.7% delle donne, in Italia. Non che la situazione a livello mondiale cambi di molto. Infatti, secondo altre statistiche le donne italiane (vedi sondaggio su Instagram) non partecipano molto attivamente allo shopping online, ma preferiscono essere coccolate dalle commesse e guardare con i propri occhi un articolo prima di comprarlo. Gli uomini sono più attratti dalle apparecchiature tecnologiche, dalle scommesse online o da prodotti che non devono per forza essere indossati.

Prima di salutarvi, vorrei farvi riflettere su un altro dato che mi sta molto a cuore. Il 90% degli acquirenti afferma che una recensione online vale molto di più di un parere di un esperto del settore o comunque dell’addetto vendita in carne ed ossa che si trova in un negozio fisico.

Questa secondo me è una vera e propria conseguenza del radicale cambio di mentalità che riguarda questi ultimi anni. Se prima l’importante era acquistare un prodotto adatto a noi, che ci faccia sentire bene con noi stessi; ora l’importante è acquistare qualcosa che sia riconoscibile dagli altri come buon prodotto!

Se avessi sempre ascoltato il parere degli altri, non avrei vissuto la mia vita e non avrei neppure avuto una personalità ben definita. Ricordiamoci che noi siamo proprietari delle nostre idee e le conseguenze di ogni nostra decisione ricadranno poi su di noi, non su quelli che hanno cercato di orientarci nella direzione in cui volevano loro.

Ed ora ragazzi, vi lancio una sfida :

Quante volte avete letto una recensione prima di acquistare un prodotto? Vederlo dal vivo è stato come vederlo su una fotografia? Le commesse vi hanno aiutato nella vostra decisione?

Fatemi sapere e commentate 🔥

Capodanno2018: non ti temiamo !

Capodanno2018: non ti temiamo !

Ancora incerte su che outfit indossare l’ultimo giorno dell’anno? Non volete spendere troppi soldi per un vestito che magari non metterete più? Nessun problema! ✨ Iniziamo con 5 semplici regole per entrare nel giusto mood per affrontare questa festa: Dimenticate il divano e le pantofole […]