Tag: PERSONALSHOPPER

Trend of my Fall: Sua maestà il cappotto

Trend of my Fall: Sua maestà il cappotto

Non esiste autunno che si rispetti senza un capo spalla che ci protegga dal freddo. Sopratutto per chi vive al nord, il cappotto è senza dubbio un MUST HAVE di questa stagione e, perché no, anche di quella avvenire. Per quanto mi riguarda, è come 

Trend of MyFall (SpecialeAnfibi)

Trend of MyFall (SpecialeAnfibi)

Come vostra PersonalShopper digitale, mi sento in dovere di consigliare l’acquisto di alcuni capi che vengono già definiti come Must dell’autunno inverno 20/21. Dopo un sondaggio su Instagram, ho deciso di scrivere un articolo dedicato agli Anfibi, protagonisti di questa stagione. Detto ciò, prima della 

Lo Streetwear é OUT

Lo Streetwear é OUT

COOSSA??!

Avete letto bene, lo streetwear è OUT o perlomeno lo sarà con l’inizio della nuova decade.

La fashion week di Febbraio 2020 (poco prima del lock down nazionale) è entrata ufficialmente nella storia della moda. Per chi non lo sapesse, le sfilate propongono i trend dell’anno successivo ma sono state progettate ben due anni prima.

Prima di tutto, La collezione 20/21 ha inaugurato questo nuovo decennio che, il più delle volte, coincide con un cambio di rotta e ha dettato definitivamente l’abbandono dello streetwear.

My street wear mood board

Perchè?!

A quanto pare, non è più ai vertici di gradimento, la creatività sta educando a una nuova femminilità, forte e consapevole, libera dagli stereotipi.

Non solo, il tramonto di questo trend coincide anche con la presa di coscienza di un armadio più sostenibile: addio alle cifre capogiro spese per soddisfare la voglia drop firmati e collaborazioni inedite. Il budget verrà utilizzato per collezioni durevoli e spesso realizzate con tessuti che hanno a cuore il pianeta: Eco-friendly.

My crazy pastel mood board

Sarà la fine dell’era del consumismo? Questo ancora non posso dirvelo.

Ma posso dirvi con certezza che (me lo aspettavo già da anni) i look delle nuove generazioni, saranno i capi e accessori vintage, comprati nei mercatini o ripescati dal guardaroba della mamma o nonna. La vera moda sarà cercare outfit creativi attingendo dai capi di moltissimi anni fa e riproporla in chiave moderna! Sul mio profilo @_nikyniky_ ne parlo apertamente e suggerisco quali capi accostare.

My Vintage moodboard

Ritornando a noi,

Il Covid-19 ha restituito valore alle cose e alle idee: molti stilisti, incluso Giorgio Armani, evocano una scelta ponderata e di qualità.

Respiravo questa atmosfera già da tempo, quando il mercato ha registrato un aumento di vendite/richieste di capi e accessori che non si piegano alle mode temporanee. Il lockdown ha solo catalizzato questo processo, trasformando il “classico, minimale o vintage” in un trend. Qualche esempio? Il ritorno del cappotto color cammello, del maglione di morbida lana riciclata, del foulard vintage e della tracolla di cuoio. Non ce li avete ancora nel guardaroba? Cosa aspettate??

Nude mood board

Per l’amor del cielo, non buttate i vostri capi street e non abbandonate tutti i soldi spesi in una cantina: inventate, mixate, create e cercate di utilizzare tutto finchè potete, tra 10/15 anni li indosserete di nuovo.

Dopotutto la moda va così, a volte viene, a volte va.

Dream moodboard
Sauvage candy moodboard
Il Lato B

Il Lato B

Esatto, sto per parlare proprio del più discusso, il più criticato e ammirato punto del nostro corpo: il sedere. Sul mio profilo Instagram, ho iniziato a dare qualche informazione sulle tipologie e sulle forme, ma qui volevo approfondire di più questo argomento che sta molto 

#dettagli: quelli belli

#dettagli: quelli belli

Siccome sarete stufi dei soliti articoli, ho deciso di impostare quest’ultimo in una maniera diversa. Infatti, quest’anno per parlarvi dei trends della Ss20, ho deciso di improntare il tutto su una carrellata di dettagli che in sé raccolgono lo stile che abbiamo visto in passerella 

5 errori da non commettere per sembrare “RICCHI”

5 errori da non commettere per sembrare “RICCHI”

Ognuno di noi ha sempre desiderato essere o diventare ricco. Quante volte ci siamo chiesti: ” Se vincessi alla lotteria, cosa farei con tutti quei soldi?”, poi non vincevamo mai 😅

Chiara Ferragni, è il simbolo di tutto ciò: denigrata ma invidiata da tutte.

Questa è l’era del consumismo. I millennials farebbero di tutto per ottenere una bella immagine da poter sfoggiare sui social e noi, generazioni precedenti, li seguiamo a ruota, convinti che un bel paio di scarpe ci ripulisca l’anima e ci diriga verso l’elite della società.

Tutte cavolate! Con queste prime righe, ho voluto demotivare tutti quei lettori che si sono lasciati trasportare dal titolo “da puzza sotto il naso”.

In questo post, parlerò degli errori da non commettere per essere QUEL genere di persona! Nessuno ve lo dice, ma ostentando quello che non avete, diventate ricchi fuori, ma poveri dentro.

IL GREGGE

Di seguito trovate 3 oggetti che sono nell’armadio dell’80% della popolazione italiana (originali o meno). Il che vuol dire che il restante 20% o non se li può permettere o ha preso la saggia decisione di vestirsi secondo il suo stile.

Purtroppo, è brutto ammetterlo, ma pur essendo belli e facili da abbinare, questi 3 accessori si collocano direttamente nell’outfit di chi ha bisogno di indossare un qualche si voglia LOGO FAMOSO, per palesare al gregge che lui è uno di loro, cioè ha bisogno di unificarsi alla massa.

Una persona veramente ricca, non ha bisogno di ostentare nulla, compra degli accessori costosi, ma sceglie il modello più particolare, più di nicchia. Non sceglie il gusto della massa, ma il suo!

TESSUTI

Non mi stancherò mai di ripeterlo: IL TESSUTO è la cosa più importante del vostro outfit! Benché il modello possa essere perfetto e la taglia giusta, se il vestito non ha un bel tessuto è da bocciare senza neppure provarlo!

Si distingue da lontano una persona che indossa abiti con stoffa naturale, da una che indossa solo una bassa qualità di tessuto sintetico. Non avete bisogno di veder scritto Gucci o Balenciaga, sapete già che quel capo è ricco di stile e simboleggia personalità!

VIVETEVI LA VITA

La vita è già abbastanza breve, non vivetela giudicando gli altri e provando invidia per chi ha più soldi di voi.

Godetevi il vostro tempo libero e ritagliatevi dei momenti speciali con le persone a cui volete bene e che vi accettano per quello che siete. Solo così completerete un vostro outfit con l’accessorio che non passerà mai di moda: IL VOSTRO SORRISO!

VIAGGIATE

Non importa quanto sarà lussuoso il vostro hotel o di quante foto potrete fare alla vostra vacanza, preparate le valigie e partite!

Questa sarà l’esperienza che più vi arricchirà in assoluto (a livello interiore, perché il vostro portafoglio piangerà😬) poiché sono i momenti passati a immergersi nella storia delle altre persone, che ti insegnano il vero senso della vita.

Inoltre, arricchirete il vostro bagaglio culturale, la vostra visione d’insieme ed il vostro problem solving: qualità che sul mondo del lavoro sono molto ricercate ed importanti! Chissà, con queste nuove skills, magari troverete un impiego privilegiato,con il quale potrete investire sul vostro futuro ✌🏽

PERSONAL SHOPPER

E qui, fatemi tirare l’acqua al mio mulino. Dopo tutte queste perle di saggezza vi voglio consigliare di chiedere l’aiuto di un esperto nel settore per aiutarvi a scegliere almeno la palette cromatica adatta al vostro incarnato. Sembra una cosa di poco conto, ma conoscere le tonalità adatte a voi può: ringiovanirvi, illuminarvi, valorizzarvi e snellirvi!!

Cosa volete di più ! 🤗

Ho visto visi fantastici, incupiti da colori scuri e corpi perfetti rovinati da forme e linee che appesantivano la loro figura di insieme.

Non fate come i pazienti che si auto-diagnosticano le malattie e cercano di curarsele da soli, rivolgetevi al vostro medico per una cura mirata a rendere felici voi stessi!

Forse avrete trovato questo post diverso dai soliti, ma, come si sa ma non si dice, la realtà è molto diversa da quella che si vede sui social! Armiamoci di conseguenza con tanta pazienza e tanta voglia di crescere interiormente.

Un caro saluto ✨

Trova il bikini perfetto per te!

Trova il bikini perfetto per te!

Vi state preparando alla prova costume del 2019? Da quanti mesi state facendo diete e ore in palestra? Ecco la guida completa per chi anche quest’estate non ha rinunciato ad apparire nella sua forma migliore in bikini. Infatti, in questo articolo troveremo insieme il costume 

#fashionpills: Accessori più trend dell’estate 2019

#fashionpills: Accessori più trend dell’estate 2019

Sta arrivando l’estate e non vediamo l’ora di toglierci le felpe, i maglioni pesanti ed i giubbotti per indossare i nostri bikini ed i nostri vestitini svolazzanti. Come ogni anno, stanno nascendo gli ultimi trend che saranno poi i pezzi icona nei mesi a seguire. 

#hypestsales 🆘SALDI2019: le ultime gocce di moda🆘

#hypestsales 🆘SALDI2019: le ultime gocce di moda🆘

Hai detto SALDI??

Cari lettori, eccoci giunti alla svolta. Inizia il 2019, l’ultimo anno della decade che ha riportato in vita il vintage e tutto ciò che era stato dimenticato del passato.

Come sapete, i trends cambiano continuamente, ma la moda (quella vera) si radica molto più in profondità con dettami molto più importanti, trasformandosi solamente dopo un decennio.

Proprio per questo, i saldi del 2019 saranno gli ultimi spendibili per il mercato del fashion, poiché poi tutto cambierà e i nostri armadi verranno stravolti per poi far riapparire i capi che ritenevamo quasi obsoleti!

Quindi, se per gli ultimi post vi consigliavo quale capo comprare, oggi vi dirò che “moda” indossare 😌

Tie-dye

Sfumatura di colore molto usata dagli Hippies, viene rivisitata in versioni caleidoscopiche e floreali per far un senso di libertà e freschezza. Se trovate queste tinte nei saldi invernali non fatevele scappare poiché sarà uno dei trend iconici dei prossimi anni.

Neon

Mentre l’anno scorso abbiamo avuto gli ultra colors quest’anno avremo i colori Neon come il giallo ed il verde evidenziatore😅 La cicca è l’accostamento di colori accesi con colori opachi e spenti, quasi slavati. Se trovate nei saldi invernali delle tonalità vintage come mattone o grigio antracite, provate ad accostare con accessorio color NEON per ottenere un risultato superHype.

Shorts

Adorando gli shorts, mi trovate preparatissima! Dovete avere nell’armadio i CyclingShorts, mi raccomando. Li avete trovati già in qualche look di capodanno abbinati a topcrop paillettosi.

Per chi non sa quali sono, date un occhiata alla figura qui sopra, non sembrano comodissimi e superfashion? Li potete trovate in qualsiasi ZARA o H&M senza affidarvi a grandi firme. Avete pensato mai ad abbinarli ad un blazer elegante ed un marsupio in vita ? 🤩 Anche questo look di Fendi è spettacolare !

Combat

Ebbene sì ragazze, sono tornati i combat che tanto amavano all’inizio degli anni 2000. Diciamo che sono stati dimenticati così a lungo da tornare di moda per il prossimo anno. Aprite gli scatoloni delle scuole (per chi è nato negli anni 90) e cominciate a spulciarvici dentro ! Questa è una versione della McCartney molto più romantica e femminile.

Ruched dresses

Non ho mai amato i vestiti con questo effetto sulla vita, tendevano ad abbassare ed ingrandire la figura. Quest’anno però questa ruche viene spostata in varie parti del vestito: sulle spalle, in vita, in basso ecc ecc..

In modo da poter agevolare le donne di ogni taglia e conformazione del corpo, nascondendo con effetto camouflage ciò che riteniamo più adatto.

Per ora è tutto! Mi raccomando, non fatevi tentare troppo da questi ultimi saldi, poiché, come vi accennavo, a breve ci sarà una grande trasformazione della moda. Studiate bene questo articolo e cercate i prodotti che rispecchiano queste caratteristiche sia online che negli store. Ricordatevi, se comprate nei low-cost cercate sempre capi particolari per non amalgamarvi alla massa.

BUONI SALDIIII!!!!!

Top Hotels 2018

Top Hotels 2018

Tra pochi giorni finirà il 2018 ed inizierà un nuovo anno. Come tutti voi, anche io sto già organizzando le prossime vacanze e mi sto informando sulle mete da visitare, ma come penso sappiate benissimo, per me è di vitale importanza anche l’accomodation in cui